Il ritorno della Primavera

Uovo simbolo pasquale. In principio fu Eurinome

Uovo simbolo 2020 di rinascita. Ogni anno è la prima luna piena dopo l’equinozio di primavera a determinare quando cadrà la Pasqua, ovvero la prima domenica dopo tale evento astronomico. La luna, la primavera ed i simboli di rinascita della Pasqua sono profondamente legati fra di loro e nei miti che si perdono nella notte dei tempi. Anche la Pasqua italiana, che quest’anno si celebrerà il 12 aprile, affonda le sue radici in antichissime celebrazioni, di molto precedenti all’era cristiana. Vediamone alcune insieme.

L’uovo cosmico ed il mistero della creazione

Esiste un mito che accomuna molte civiltà del passato, secondo il quale l’intero universo sarebbe nato proprio da un uovo. E se l’uovo è oggi soprattutto il simbolo della rinascita della primavera dopo il rigore invernale, in passato rappresentava il microcosmo, in cui il mistero della vita era protetto come nel grembo materno, che un giorno contenne il cosmo intero. Le cosmogonie di tanti popoli antichi, cioè quei miti che danno un’interpretazione dell’origine dell’universo, hanno adottato proprio l’uovo come simbolo ancestrale, un uovo cosmico simbolo di unità universale per egizi, fenici, greci, cinesi e pelasgi, tanto per citarne alcuni. Proprio il mito della creazione dei pelasgi (antica popolazione menzionata da Omero nell’Iliade e da Erodoto ne Le storie) si presta ad una ricostruzione particolarmente affascinante, operata dallo scrittore Robert Graves nella sua mitografia I miti greci.

La nascita di Venere di Sandro Botticelli

Il mito della creazione pelasgico

La dea Eurinome,“colei che regna sugli spazi”, emerge nuda dal Caos primordiale come la Venere del Botticelli. Per poter danzare divide il cielo dal mare e danza sulle sue onde. E danzando afferra il vento del Nord che le soffia sui capelli e lo trasforma nel serpente Ofione. Il serpente, innamorato di lei, l’avvolge delicatamente e dopo la loro unione, Eurinome si trasforma in colomba. Volando ora sopra il mare la colomba Eurinome può deporre l’uovo cosmico. Ma è Ofione a covarlo, avvolgendosi, per ordine della Dea stessa, sette volte intorno ad esso.

La nascita dell’universo

Dall’uovo dischiuso emergerà il Creato, con il sole, la luna e le stelle, la terra e tutte le sue creature. Ma Ofione, a tale vista, immemore della sua origine e accecato dal proprio ego, se ne attribuirà l’opera tutta per sé. Per tale gesto sarà destinato dalla Dea ad una vita negli abissi della terra, lontano dalla sua bellezza.

Uovo simbolo 2020 e la Pasqua cristiana

Nel cristianesimo, rimangono in una fusione eterogenea, i simboli più importanti delle civiltà antiche: l’uovo simbolo della resurrezione del figlio di Dio e la colomba simbolo dello Spirito Santo, ma cambiano, come si è visto, i loro significati. L’uovo non è più cosmico ma cristiano e il suo messaggio riguarda quindi il mistero della morte e resurrezione del Cristo. Tanto ci sarebbe ancora da raccontare sui significati assunti dai riti che associano la primavera all’uovo e sulle storie relative alle cosmogonie di tante importanti civiltà del passato. Ci basti saspere qui, che prima di diventare un ovetto di cioccolata, magari con sorpresa, da rompere al termine del ricco pranzo pasquale per la gioia dei bambini e di molti adulti, l’uovo ha viaggiato nel tempo trasportando messaggi di speranza e rinnovamento, di cura e rinascita.

La Pasqua più bella è quella condivisa

In questa Pasqua 2020 ci troviamo immersi in un evento, quella della pandemia da Covid-19, che ha distrutto le nostre abitudini e parte delle nostre certezze. Ma se la sua tragicità è irrotta nelle nostre vite cambiandole per sempre, il messaggio di rigenerazione della Pasqua si fa oggi ancora più intenso ed importante. Ne comprendiamo la portata? siamo pronti ad accoglierne il senso e a farlo nostro per i giorni che verranno?

.

2 Replies to “Uovo simbolo pasquale. In principio fu Eurinome”

Comments are closed.