torta cioccolato

Torta coccola al cioccolato e frutti rossi

Questa torta (light, veloce, buonissima e bella da vedere) si presenta morbida e gustosa e valorizza il cioccolato fondente di buona qualità. L’apporto di zucchero e grassi è moderato rispetto agli standard e la torta è facile e veloce da preparare. Ha quindi tutte quelle caratteristiche che soddisfano l’improvvisa esigenza di una coccola al cioccolato (a patto di qualche ingrediente già presente in frigo). Che sia a fine giornata, in una domenica piovosa o d’estate, per rallegrare una persona cara o per un dopocena improvvisato. La torta coccola al cioccolato è anche un’ottima merenda per i bambini. E, se servita con della panna fresca, è perfetta anche come dessert della domenica.

200 gr farina tipo 2

30 gr fecola di patate

30 gr di cacao

due uova

400 gr di ricotta di capra (o mucca)

un’arancia spremuta

90 gr di zucchero

60 ml di olio di arachidi

1 bustina di lievito vanigliato

150 gr di cioccolato fondente

burro da spalmare

un rametto di ribes (o altra frutta rossa)

Preparazione

Sbattere le uova con lo zucchero usando una frusta e aggiungere a filo l’olio di arachidi. Aggiungere quindi la ricotta, senza siero, continuando a sbattere con la frusta. Quando la densità sarò cremosa e senza grumi, aggiungere poco alla volta l’arancia spremuta. A questo punto accendere il forno a 180 gradi (opzione dolci) e mescolare farina, lievito, fecola e cacao e aggiungerle all’impasto poco alla volta utilizzando l’impastatrice per un miglior risultato. Una volta pronto, riporre l’impasto in frigo e preparare lo stampo.

Lo stampo

Per una migliore riuscita lo stampo, da 22/24 cm di diametro, va foderato con carta forno sulla base e imburrato sui bordi. Altrimenti si può foderare per intero tagliando accuratamente la carta in eccesso ed evitando le pieghe di carta all’interno dello stampo.

Il forno

Quando il forno avrà raggiunto la temperatura necessaria, prelevare l’impasto dal frigo, versarlo nello stampo ed infornare posizionando il timer a 35 minuti. Qualche minuto prima dello scadere, utilizzare uno stecchino per sondare la torta. Se dopo l’estrazione risulta completamente asciutto, la torta è pronta. Dopo cinque minuti estraetela dallo stampo e mettetela a freddare.

Il cioccolato a bagnomaria

In un pentolino (polsonetto) a bagnomaria (in altro pentolino) sciogliete il cioccolato fondente già sminuzzato mescolando con un mestolo di legno e mantenendo la fiamma bassa dal momento in cui il cioccolato inizia a fondere. Quando sarà completamente sciolto toglieteli dal gas mantenendo il bagnomaria per il polsonetto che contiene il cioccolato fuso. Ci sono poi tecniche interessanti per migliorare questa fase di preparazione (leggi di più sul temperaggio del cioccolato)

Copertura e raffreddamento

A questo punto ponete la torta sopra ad una grata su un piano di lavoro di marmo o sopra ad un tavolo opportunamente protetto (panno, carta, utilizzo di un vassoio di carta). Iniziate a versare al centro della torta il cioccolato e a spanderlo delicatamente con un pennello in modo che tutte le parti, dal centro verso i bordi, vengano ricoperte di cioccolato. Ad operazione terminata aggiungete il ribes o i frutti rossi al centro della torta e mettete a freddare.  Se messa in frigo la torta si solidificherà completamente se lasciata fuori, soprattutto nei mesi freddi, sfruttando un luogo fresco della casa, la torta manterrà la cremosità del rivestimento di cioccolato come se fosse una ganasce. A voi la scelta.

Buona coccola!

Torciglione ricetta e origine del misterioso dolce umbro
torciglione ricetta e origine

La ricetta del Torciglione e l'origine del dolce umbro che ogni anno torna sulle tavole natalizie portando allegria ed un Read more

Lavorazione del cioccolato, i segreti del temperaggio

Nella lavorazione del cioccolato e, nella storia del cioccolato, un grande passo avanti è stato fatto con l'introduzione della tecnica Read more